Bando per la concessione di contributi per interventi di riqualificazione in chiave di accessibilità delle MPMI della filiera turistica e ricettiva di Milano Monza Brianza Lodi.

La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, con la D.G. n.87 del 6 maggio 2019, ha approvato un bando per promuovere l’innalzamento del livello qualitativo della filiera turistica territoriale sostenendo interventi in grado di facilitare la fruizione di un soggiorno senza ostacoli e in condizioni di autonomia, comfort, sicurezza e contribuendo ad aprire nuovi mercati ed opportunità imprenditoriali nel settore.

Gli interventi potranno essere di tipo infrastrutturale, impiantistico, di servizi, dotazioni ed ausili per l’accessibilità che siano finalizzati al miglioramento delle condizioni di accesso ai servizi e all’offerta turistica da parte di:

  • Persone con disabilità motoria, visiva, uditiva, intellettiva, relazionale, comunicativa
  • Persone con esigenze specifiche (ad es: persone con limitazioni temporanee, persone obese/di bassa statura, persone con allergie ambientali, etc.)

Stanziamento

Le risorse disponibili per il presente bando ammontano complessivamente a 700.000 euro

A chi è rivolto

Micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o sede operativa attiva iscritte al Registro delle Imprese della Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi in possesso dei requisiti previsti dal bando che svolgono un’attività  rientrante nei codici ATECO indicati all’art. 3 del regolamento.

Spese ammissibili

– Opere edili-murarie, arredi, impianti, macchinari e attrezzature, accessori e ausili

– Acquisto di hardware solo se è chiaro e evidente il nesso col miglioramento dell’accessibilità e fruibilità per clienti con disabilità e esigenze specifiche

– Realizzazione/implementazione di siti internet in chiave di accessibilità e acquisto di tecnologie abilitanti, solo se è chiaro e evidente il nesso col miglioramento dell’accessibilità e fruibilità per clienti con disabilità e esigenze specifiche

– Progettazione e direzione lavori opere edili-murarie e impiantistiche (max 30% della somma delle spese previste alle lettere a), b) e c)

– Acquisizione di servizi specializzati di progettazione e di consulenza da parte di società/associazioni/figure professionali per la realizzazione di interventi ammissibili diversi da quelli di cui al punto precedente (max 30% delle spese previste alle precedenti lettere a), b), e c) )

Tutte le spese possono essere sostenute nel periodo che decorre dalla  data di pubblicazione del bando fino alla data di rendicontazione.

Le spese presentate nella domanda di partecipazione a questo bando non possono essere tra quelle indicate nella richiesta di contributo al Bando Voucher Digitali I4.0 2019.

Caratteristiche del contributo

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese considerate ammissibili al netto di IVA.

Investimento minimo Importo contributo massimo
€ 5.000,00 € 20.000,00

Presentazione della domanda

Esclusivamente con modalità telematica con firma digitale, attraverso lo sportello online

Le domande potranno essere presentate dalle ore 10:00 del 23 maggio 2019 alle ore 12:00 del giorno 16/07/2019.